martedì 26 febbraio 2013

Nel caos

L'esito delle elezioni avvia una fase di incertezza calata in un contesto di crisi sempre peggiore. Non illudiamoci, questo caos è stato creato ad arte da poteri extranazionali e tutto tornerà a vantaggio di chi prospera sulla debolezza dei popoli. Comunque evolvano le cose, teniamo presente che questo è un caos controllato, gestito dall'alto e dall'esterno. Ma se imparassimo ad essere parte attiva in questo caos, a divenire cellule agenti, stimolanti, in grado di effettuare incursioni e poi di nuovo sparire? Se il caos sfuggisse al controllo?

Nessun commento: